Vai a Colvin
Mondo Colvin

Curiosità e leggende sulla maestosa Magnolia

Fresca, profumata, primaverile, la Magnolia è una pianta che sa regalarci fioriture spettacolari e quando questo succede, la primavera è dietro l’angolo! Ma impariamo a conoscere insieme questa maestosa pianta!

Caratteristiche della magnolia

La Magnolia è una pianta di grandi dimensioni che può essere arborea o arbustiva. Fa parte della famiglia delle Magnoliaceae e proviene dal Centro e Nord America e dall’Asia Orientale, specialmente dal Giappone, dove ne sono state individuate una ottantina di specie diverse.

Magnolia

La caratteristica che la contraddistingue dagli altri alberi è la sua crescita lenta ma costante, tanto che può arrivare anche a ben 30 metri d’altezza. Ê una pianta molto apprezzata perché d’effetto e bastano solo seguire alcune semplici regole per curarla: la potatura della Magnolia va effettuata ogni 4-5 anni, a seconda della varietà e semplicemente richiede un terreno sufficientemente umido.

Viene normalmente coltivata come pianta da esterno per adornare parchi e giardini per la bellezza dei fiori che produce in primavera. Non cresce molto rapidamente e tende ad assumere una forma piramidale.

I rami della Magnolia crescono vicino alla base del fusto e le sue fronde sono normalmente fitte e dense di fiori e foglie. Queste ultime sono di forma ellittica e oblunga, possono essere perenni o decidue, sono molto resistenti ed hanno un colore verde intenso.

Tra marzo e agosto la pianta ci regala una fioritura ricca e rigogliosa, anche se i suoi fiori hanno una vita mediamente corta. I fiori della Magnolia presentano sfumature che vanno dal bianco al rosa più o meno intenso a seconda della varietà, sono di grandi dimensioni ed emanano un delizioso e intenso profumo agrumato.

Quasi tutte le varietà di Magnolia presentano una forma a coppa composta da calice e corolla con 6 0 9 petali che non si distinguono dai sepali. I frutti che offre hanno una forma conica e non sono commestibili.

Varietá di magnolia

Come detto, la magnolia una pianta che consta di circa un’ottantina di specie, tra cui le più comuni in Italia sono la grandiflora e la liliflora.

Vi spieghiamo di seguito la differenza tra le due:

Grandiflora

Detta anche Magnolia sempreverde. La troviamo più comunemente nei parchi e nei giardini e produce fiori molto grandi con un intenso profumo agrumato.. La sua potatura va effettuata solo e unicamente su questa varietà per dargli una forma e agevolare la crescita dei fiori in maniera abbondante e rigogliosa.

Magnolia sempreverde o Grandiflora

Liliflora

A differenza della prima sempreverde, la Magnolia Liliflora è una pianta decidua ossia che perde le sue foglie durante l’autunno e produce fiori più piccoli e rossi con tonalità che sfumano nel rosa.

Magnolia Liliflora

Curiosità sulla Magnolia

Si tratta di una pianta piuttosto preistorica i cui fossili trovati in America risalgono a 5 milioni di anni fa. In Europa invece le prime piante di Magnolia vennero coltivate in serra perché considerate molto fragili e poco adattabili, ma ben presto diventò la prima più grande e longeva pianta da esterno coltivata in Europa, poiché il primo esemplare coltivato oltreoceano durò ben oltre i 100 anni.

Secondo il linguaggio dei fiori la Magnolia rappresenta purezza e pudore, dignità e perseveranza. È oggetto di numerose leggende, ma la più suggestiva è quella sulle “due Magnolie” che narra che la pianta fosse formata da due parti, una esterna, ossia il corpo, e una interna che rappresenta l’anima e il cuore della pianta che un giorno si innamora di un’Azalea gialla cresciutagli difianco. Non essendo corrisposta il suo cuore si spezzò in due, staccandosi dal corpo. Si formarono così due alberi: la Magnolia alta e forte e la Magnolia Stellata con i suoi fiori candidi e fragili.

In Georgia era considerata simbolo di fortuna e solidità economica per cui veniva piantata molto spesso nei giardini delle case, mentre in Giappone una leggenda narra che dormire sotto un albero di Magnolia potrebbe essere mortale per l’intenso profumo che emana.

Ma la Magnolia oltre ad essere esteticamente bella, possiede proprietà curative, infatti l’olio estratto dalla sua corteccia è in grado di abbassare la pressione, regolare il battito cardiaco donando un senso di benessere e relax, ma sono usati anche come antinfiammatori e per contrastare i problemi reumatici; non solo, viene usato nelle maschere di bellezza per idratare la pelle secca e disidratata.

Non dimenticarti che se ti interessano i fiori e vuoi saperne di più sulle loro proprietà e curiosità non puoi perderti la Colvinpedia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15