Vai a Colvin
Consigli per la cura, Piante, Tips and cares

Scopri i diversi tipi di irrigazione

Chiariamo dei dubbi! Questo è quello che più ci avete richiesto di chiarire. L’irrigazione è la cosa più importante per le piante ed è per questo che parleremo dei diversi tipi di irrigazione esistenti.

Importante! Prima di iniziare a leggere e di iniziare con uno dei seguenti tipi di irrigazione, c’è una cosa che dovresti sapere. Il primo passo sarà sempre quello di togliere la pianta dal coprivaso. Se una pianta viene annaffiata dentro del coprivaso, resta acqua stagnante e potrebbe far marcire le radici.

Irrigazione per immersione

tipi di Irrigazione per immersione

Questo è un tipo di irrigazione che consigliamo di utilizzare quando arrivano le piante a casa tua. Cioè quando compri una pianta e ti arriva a casa tua per la prima volta, è allora che devi fare l’irrigazione per immersione.

Come si fa? Prendi un contenitore e riempilo di acqua distillata. Ciò che devi fare è immergere la pianta all’interno di esso. Cioè, metti la base della pianta con il vaso immersa nell’acqua. Lasciarla per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo potrai togliere, scolarla e lasciarla asciugare. Quando è pronta puoi metterla all’interno del coprivaso.

Irrigazione alla base

È il tipo di irrigazione più utilizzato. Ideale per monstera, alocasia, ficus e calathea.

Il primo passo è lo stesso del precedente, rimuovere la pianta dal coprivaso e metterla sopra un piatto come base, per non fare uscire l’acqua. In questo tipo di irrigazione il seguente passo sarà quello di innaffiare direttamente il substrato della pianta, alla base. Quando vedi che inizia a uscire molta acqua dal piatto, devi fermarti.

Importante! Attendere circa 2 o 3 minuti che tutta l’acqua sia fuoriuscita e togliere il piatto di base.

tipi di Irrigazione alla base

Irrigazione nel piatto

Questo è per quelle piante che hanno un fogliame molto delicato, per tutte quelle che non amano che vengano innaffiate le loro foglie.

Ricorda, togliamo la pianta dal coprivaso, quindi non ti resta che metterla su un piatto e riempirlo d’acqua e aspettare che beva. Aspettiamo circa 10 minuti e lo togliamo.

A quali piante piace questo tipo di irrigazione? Bene, ad esempio, begonia o sansevieria, poiché a loro non piace che si bagnino le foglie.

tipi di Irrigazione nel piatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15