Vai a Colvin
Consigli per la cura, Piante

Come prendersi cura della Monstera Adansonii

Bella, con caratteristici buchi sulle foglie e molto facile da curare. Si tratta della Monstera Adansonii, conosciuta come Monica (per la famiglia Colvin), una pianta che è già una vera diva. Non vede l’ora di essere scelta per diventare la tua nuova compagna di stanza. Ah! Ce l’hai già? Perfetto: oggi parliamo di come ce ne si prende cura.

Se ti preoccupa che non sia completamente a suo agio quando arriva a casa tua, stai tranquillo/a. Ti sveliamo tutti i segreti per far crescere Monica radiosa e felice. 

cura della Monstera Adansonii

Indispensabili per la tua Monstera Adansonii

Luce

L’unica cosa alla quale stare attenti sarà non posizionare Monica ove arrivi luce diretta del sole. Predilige luce indiretta: una stanza luminosa, ma senza sole diretto sulle foglie, sarà perfetta. 

Può tollerare un po’ di luce, ma questo rallenterà la sua crescita e le farà perdere i suoi caratteristici buchi. 

Innaffiatura

Questo tipo di monstera ama molto essere annaffiata. In teoria, andrebbe annaffiata circa due volte a settimana in estate e una volta a settimana in inverno. Assicurati che il substrato sia quasi completamente secco prima di procedere con la successiva innaffiatura. 

PS.Importante! L’irrigazione deve essere costante, ma usando sempre una piccola quantità d’acqua. Inoltre, se ti ricordi di vaporizzare le foglie di tanto in tanto, diventerà subito tua amica! 

Temperatura

Monica apprezza le temperature medio-alte. Vive felice tra i 20 e i 25 gradi C. Sai cosa significa? Che in casa starà benissimo, viste le temperature abituali degli appartamenti. 

È pet friendly?

Purtroppo non è adatta come “pianta da compagnia”. Se vive già con te, assicurati che i tuoi animali domestici non la scambino per un giochino. 

Fertilizzante

Vista la sua natura, si consiglia di concimarla con fertilizzante a basso contenuto di azoto circa ogni 15 giorni dalla primavera all’autunno (leggi sempre le istruzioni che vengono fornite con il prodotto prima di procedere). Per il resto dell’anno, lasciala riposare.

Terra

Buone notizie. Non è affatto delicata in termini di substrato. Con un substrato universale a base di torba e aggiungendo un po’ di perlite sarà felicissima. La cosa più importante di tutte è assicurarsi che il drenaggio sia sempre buono. Basterà questo per brillare, parola di Plant Expert!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15