Spedizione gratis dal lunedì al venerdì, in tutta Italia!
Vai a Colvin
Colvinpedia, Colvinpedia fiori

Segreti e curiosità sulle Ortensie Antique

Alzate la mano se anche voi siete tra coloro che – ogni volta che vedono uno dei bouquet della nuova collezione di ortensie – perde la testa. In Colvin c’è stata una vera e propria strage di cuori (come ogni anno, d’altronde). Non appena scoprirete quello che vi stiamo per svelare, vorrete un bouquet a tutti i costi. Pronti per conoscere uno dei segreti delle nostre splendide ortensie antique?

Se le guardate da vicino, noterete che hanno colori sfumati e trame uniche: ogni fiore è diverso dall’altro. Questo perché, come vi abbiamo già detto, si tratta di una varietà molto speciale chiamata antique o classica. Il motivo per il quale prendono questo nome è importante per capire la loro vera natura. Siete pronti a conoscerlo? 

Ortensie Antique

Un dato importante sulle Ortensie Antique

Le ortensie antique sono ortensie semplici, normali, ma la caratteristica che le rende uniche è quella di…aver invecchiato. Sì, hai capito bene, sono “invecchiate”! In che senso? Semplicemente perché sono rimaste più a lungo attaccate all’albero. Come saprai crescono in grandi arbusti: a seconda del momento nel quale vengono recise, la loro età – e quindi il loro aspetto – cambia. 

Le più giovani

Le prime ortensie nascono e fioriscono – in genere – alla fine di aprile o all’inizio di maggio. Se tagliate in questo periodo, le ortensie hanno colori molto forti: blu, rosa e bianco molto intenso. Come mai? Perché i fiori si trovano nel processo di fioritura primario: è proprio in questo momento che hanno bisogno di coccole. È fondamentale avere tutto sotto controllo: ci dovrà infatti essere equilibrio in termini di luce, substrato, umidità e acqua. Prenditi cura delle ortensie e loro ti daranno moltissima gioia. 

Dovrai avere lo stesso livello di cura e attenzione quando deciderai di tagliarle. Ricorda che hanno bisogno di molta più acqua e cure per poter vivere a lungo (persino due settimane). Questo è uno dei motivi per cui non le abbiamo scelte e non le troverete nei nostri bouquet. Sono belle, ma molto molto delicate. 

Ortensie Antique bouquet

Le più “anziane”

Con un po’ di pazienza, lasciandole attaccatte all’albero, otterrete invece la varietà “antique”. Come si calcolano, in concreto, i tempi? Lasciarle maturare significherà aspettare fino alla fine di agosto o all’inizio di settembre: una volta trascorso questo periodo di tempo, avverrà la magia. Avrete ottenuto ortensie invecchiate direttamente nel proprio fusto, rispettando così il loro completo processo di fioritura. Si tratta sempre e comunque della stessa ortensia, ma più vecchiette. Sono un po’ come le persone (o forse meglio dire come il vino?), invecchiando migliorano, cambiano, maturano, si modificano. 

Ma facciamo un piccolo passo indietro per capire meglio il processo: le tagliamo praticamente una volta terminato il loro corso. Se non lo facessimo, il fiore rimarrebbe attaccato all’arbusto, dove morirebbe. Sono fiori che hanno già iniziato ad “asciugarsi” in maniera completa, ma tagliandole nel modo e nel momento adeguato otterrete fiori perfetti e spettacolari come quelli che ha scelto Mireia. Ecco svelato il mistero di queste ortensie così particolari e uniche: potete trovarle nella nuova collezione (e sono perfette anche da essiccare e conservare mooooolto a lungo!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *