Vai a Colvin
Consigli per la cura, Fiori

Come prendersi cura dell’alstroemeria nel tuo giardino

Sembra un fiorellino timido…finché non si apre!  Una volta sbocciato, ci mostra il suo cuore striato. Vuoi sapere come prenderti cura dell’alstroemeria del tuo giardino? Continua a leggere!

Questo fiore, una volta reciso, è un vero guerriero. Dura a lungo e può rimanere perfetto per due settimane intere se sai come curarlo adeguatamente. Se vuoi imparare a prenderti cura del tuo bouquet durante la stagione estiva, ti basterà leggere questo post. Se invece vuoi scoprire come curare l’alstroemeria nel tuo giardino o nel vaso, continua a leggere. I nostri esperti ti aiuteranno! 

Te ne innamorerai

L’alstroemeria è un fiorellino piccolo piccolo, ma tanto carino che vedi spesso nei nostri bouquet. Sai che se lo pianti puoi far crescere una pianta alta più di un metro? Le sue foglie hanno una forma allungata e a punta, ma ciò che attrae davvero sono senza dubbio i fiori. In genere sui due toni, mescolano colori e presentano una forma a imbuto davvero speciale.  

Quand’è la stagione delle alstroemerie? Siamo nel momento giusto dell’anno: questo fiore sboccia proprio  da giugno a settembre per riempire le nostre case di colore naturale.  

come prendersi cura dell’alstroemeria 1

 

Posizione e temperatura 

Il luogo preferito di questa pianta è nella semi-ombra, ma potrai tranquillamente metterla dove i raggi del sole arrivano diretti. Ciò che invece non le piace, è sicuramente una temperatura fredda. Può resistere leggermente al freddo: qualora si dovesse scendere sotto i -2ºC, è consigliabile tenere la piantina in casa. 

Innaffiatura 

Occhio! Innaffiarla nel modo corretto è fondamentale. Bisogna prestare particolarmente attenzione a quest’azione: innaffia l’alstroemeria con moderazione. Ricorda che resiste molto meglio con poca acqua, che con troppa. Questo è dovuto dal fatto che le sue radici sono propense a marcire velocemente. Ti consigliamo quindi di innaffiarla due volte la settimana in estate e una volta ogni 10 giorni in inverno. 

Non dimenticare di drenarla correttamente: in questo modo non avrai problema alcuno. 

come prendersi cura dell’alstroemeria

Quando si pianta? 

Come ti dicevamo, l’alstroemeria fiorisce durante l’estate e si pianta dunque in primavera o autunno. Dipende dall’ambiente e dalla zona: se vivi in un luogo dove sono solite arrivare gelate e verificarsi bruschi abbassamenti di temperatura, meglio aspettare un pochino prima di piantarla. 

Un piccolo trucco. Se la pianti nel vaso, ricordati di trapiantala indicativamente ogni 3 anni. In questo modo farai sì che possa crescere sana e stare a suo agio.

Problemi e malattie 

Con le alstroemerie non ci sono problemi. Sono fiori molto forti, in genere non presentano particolari malattie o problematiche. Qualora dovessi notare una strana patina bianca, eliminala dolcemente con un pennello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15