Peony Season

Il periodo dell'anno che abbiamo atteso così intensamente è arrivato. Finalmente le peonie sbocciano e non possiamo nascondere l'emozione. Le peonie rosa sono senza dubbio uno dei fiori più belli che la natura ci offre come regalo.

Le peonie: rose senza spine e regine di tutti fiori

Peonies

Ecco un fiore che piace alla maggior parte delle persone. Sicuramente anche tu non puoi fare a meno di tenere in casa un bel bouquet di peonie durante la primavera. Inoltre, sono piante perenni dunque meravigliose da piantare in giardino. Devi sapere che queste piante si suddividono sostanzialmente in due grandi gruppi: arboree ed erbacee.


La differenza è che le arboree crescono come i cespugli. Producono veri e propri rami, sui quali crescono foglie e fiori. Possono raggiungere anche due metri di altezza e diametro. Perché non utilizzarle per la siepe che volevi mettere in giardino?


Se decidi di piantare in giardino una peonia erbacea, hai l'imbarazzo della scelta per la varietà di colori. Spesso, infatti, sono utilizzate per formare aiuole e macchie fiorite su tappeti erbosi. Se non possiedi un giardino, non preoccuparti. Puoi sempre metterle in vaso sul balcone o su un terrazzo.


Per garantire la produzione dei fiori, dovrai mettere la peonia in una posizione molto luminosa ma al riparo dai raggi diretti del sole.


È un fiore di lunga durata e dolcemente profumato. È chiamato anche rosa senza spine ed è molto usato di colore bianco nei matrimoni, soprattutto nei bouquet delle spose romantiche. Nella Cina antica era considerata la regina di tutti i fiori perché valutata tra le migliori e più costose varietà. Addirittura era inclusa nella dote.

Peonies

Come farle durare più a lungo
Purtroppo dovrai approfittare della bellezza dei fiori per pochi mesi, ma ne varrà sicuramente la pena. La fioritura, infatti, è piuttosto breve: va da metà aprile a fine giugno.

Ecco alcuni consigli e trucchi che puoi adottare per far durare più a lungo le peonie:

Taglia lo stelo in diagonale
Prendi i tuoi fiori e taglia lo stelo in diagonale per un centimetro di lunghezza. Darai più superficie allo stelo per assorbire l'acqua e i nutrienti.

Elimina le foglie a contatto con l'acqua
Eviterai che le foglie trasmettano batteri indesiderati ai tuoi bellissimi fiori e migliorerai esteticamente il tuo bouquet.

Togli i petali caduchi o rinsecchiti
Se vedi qualche petalo caduco o rinsecchito, cerca di toglierlo con molta delicatezza. Come nel caso delle foglie, eviterai che i petali cadano in acqua e renderai i tuoi fiori molto belli da vedere.

Cambia l'acqua sporca
Assicurati che l'acqua sia sempre pulita e cambiala al massimo ogni due giorni. Se è possibile, aggiungi dei nutrienti specifici.

Tienile lontane dalla frutta
La frutta emette etilene, un gas che velocizza il processo di invecchiamento dei tuoi fiori.

Il loro significato e le proprietà terapeutiche

Peonies

La nascita della peonia risale a moltissimi anni fa e ci sono tantissime versioni e storie nella mitologia greca. Paeon, allievo di Asclepio, il dio greco della medicina, venne trasformato in fiore di peonia da Zeus per salvarlo dall’ira e dall'invidia del maestro. Il fiore però era già presente sul Monte Olimpo e il suo succo venne dato alla dea Leto per far nascere senza problemi i gemelli Artemide e Apollo durante il difficile parto.

Sulle coste mediterranee esiste anche un'altra leggenda che parla di una bellissima ninfa di nome Peonia. Era talmente bella che divenne l'amore platonico degli dei. Un giorno una dea, spinta dall'invidia e dalla gelosia, trasformò la ninfa in un fiore: la peonia. Da allora, questo fiore è diventato il simbolo della bellezza.

In generale, i fiori indicano ricchezza, onore e prosperità, sia in senso economico che amoroso, e simboleggiano l'amore duraturo e la buona fortuna. Il loro significato varia leggermente secondo il colore. Il rosa è il simbolo dell'amore romantico mentre il rosso rappresenta l'erotismo femminile. Quelle bianche sono emblema di purezza.

Sicuramente saprai che è una pianta officinale grazie alle proprietà dei suoi petali e delle sue radici. Inoltre il nome deriva dalla parola greca paionia che significa pianta che risana.

In passato è stata usata anche come alimento, ma la sua utilità è risaputa per trattare i sintomi di dolori mestruali, asma, convulsioni e altro ancora. Addirittura si pensa che in tempi antichi si usasse per produrre una droga triturando persino i semi.

Le peonie sono anche utilizzate in campo estetico. Senza saperlo, potresti avere in casa dei prodotti, come creme per il viso e o maschere con proprietà rigeneranti, che le contengono.

Ricorda anche che i petali di peonia, se non trattati, sono edibili. Puoi metterli nel tè oppure aggiungerli nelle insalate.

Sei stata conquistata anche tu dal fascino di questi bellissimi fiori? Sicuramente, sì!

Se continui la navigazione, accetti l'uso di cookies. + info