Vai a Colvin
Mondo Colvin, Tendenze

Come arredare con le piante: i consigli di Westwing

Vivi in appartamento, ma sogni ad occhi aperti un giardino tutto tuo? La tua casa è immersa nella natura, ma vuoi portarla anche tra le mura domestiche? Qualunque sia il tuo desiderio, gli esperti di Westwing sono qui per aiutarti a realizzarlo… insegnandoti come arredare con le piante!

Dai un tocco green originale ed elegante alla tua dimora: ti farà bene agli occhi e all’anima, e renderà ogni stanza ancora più speciale. Cominciamo!

Perché arredare con le piante?

Il primo motivo è forse anche il più ovvio. Se vivi in appartamento e non hai un giardino o uno spazio outdoor, arredare con le piante ti permette di portare la natura in casa. Vivere a contatto con la natura fa bene all’anima: prendersi cura di una pianta è un ottimo aiuto per imparare la pazienza, il rispetto, la disciplina… e stimola la creatività. Non solo gioia per gli occhi, quindi, ma anche per lo spirito! 

Anche se hai a disposizione spazi outdoor, arredare con le piante permette di aggiungere colore in modo green. Se posizionate in modo furbo, le piante da interno possono stravolgere il look di qualsiasi ambiente senza fare grandi interventi su arredi e decorazioni. Un pothos che scende a cascata sopra la libreria, una monstera vicino al divano, piccole piante grasse sulle mensole del bagno… basta davvero poco per rinfrescare qualsiasi stanza.

Ultimo ma non ultimo, inserire delle piante in casa aiuta a purificare l’aria. Alcune specie sono in grado di catturare l’inquinamento e rendere l’aria più salutare, altre sono ottime per controllare i livelli di umidità della stanza in cui si trovano. In generale, avere delle piante in casa aumenta la sensazione di benessere e favorisce il ricircolo di ossigeno: un ottimo motivo per utilizzarle come complementi d’arredo.

arredare con le piante

Come disporre le piante in casa

Come prima cosa, devi valutare lo spazio che hai a disposizione: dimensioni, luce, temperatura. È fondamentale esaminare a fondo l’ambiente, in modo da poter scegliere le piante migliori da collocarvi. Scegli poi specie simili tra loro, capaci di vivere bene nella stessa tipologia di ambiente, creando un piccolo giardino in casa. Non aver paura di abbinare piante con diverse forme e dimensioni: deve essere il tuo personalissimo angolo verde, il riflesso della tua creatività! L’importante è evitare il sovraffollamento, lasciando a ognuna il proprio spazio per prosperare.

In più, puoi inserire un tocco di verde anche in altri punti della casa: un angolo spoglio può diventare la dimora perfetta per una pianta che non necessita di molta luce, le mensole della cucina sono l’ideale per le piante aromatiche, e quello spazio vuoto sul mobiletto del bagno potrebbe diventare bellissimo con un cactus o una piccola pianta grassa. Per ogni stanza della casa c’è una pianta adatta: scopriamo insieme come arredare con le piante ogni singolo ambiente!

Ingresso e corridoio

L’ingresso è quello spazio della casa che ti accoglie quando rientri dopo una lunga giornata di lavoro, o semplicemente quando torni da una passeggiata. Per questo dovrebbe avere un aspetto caldo e familiare, capace di farti sentire bene appena varchi la soglia. Essendo una zona spesso poco illuminata, l’ideale è decorarla con piante che richiedono poca luce. Il consiglio che ti diamo è quello di scegliere una pianta vistosa, anche di grandi dimensioni, da posizionare accanto alla consolle d’ingresso, in un vaso che richiami lo stile del resto della casa.

Il corridoio, invece, è un luogo di passaggio che ti accompagna da una stanza all’altra. Puoi trasformarlo in un viale alberato in miniatura, senza esagerare. Per farlo, puoi collocare piante di medie dimensioni a terra o su delle mensole, magari abbinandole a decorazioni di ispirazione naturale. In questo modo, puoi ricreare una passeggiata nella natura in casa e godertela anche nei mesi più freddi e nelle giornate di pioggia.

arredare ingresso piante

Soggiorno

Stanza dedicata al relax e alla convivialità, il soggiorno deve trasmettere pace e armonia. Se hai a disposizione uno spazio ampio e luminoso, puoi osare con piante di grande dimensioni, posizionate sapientemente ai lati del mobile TV o vicino al divano. Al contrario, se il tuo living ha dimensioni ridotte ti consigliamo di collocare piante a cascata sopra i mobili più alti, magari insieme a una pianta di dimensioni medio/piccole su un tavolino di fianco al divano. Il tocco in più? Un bouquet di fiori freschi di stagione, da inserire in un vaso minimal che riesca a enfatizzarne la bellezza e posizionare sul coffee table.

arredare soggiorno piante

Cucina

Se ami cimentarti ai fornelli, la cucina è il tuo regno, e sai sicuramente quali sono le piante migliori per abbellirla: le piante aromatiche. Erba cipollina, timo, basilico, menta, rosmarino, maggiorana… hai l’imbarazzo della scelta! Scegli quelle che più ti piacciono e che sai utilizzerai per arricchire i tuoi piatti, poi crea un angolo dedicato al tuo orto in miniatura. Abbellisci i vasetti con piccoli cartellini su cui scriverai il nome delle piante, nastri colorati o altri dettagli in linea con lo stile della cucina. Fai attenzione, però, a non collocarli vicino ai fornelli o al forno: il calore potrebbe danneggiare le tue piantine.

Camera da letto

Sfatiamo un mito: le piante in camera da letto non fanno male! Scegli specie capaci di purificare l’aria, il tuo sonno ne gioverà e ti sveglierai sempre in gran forma. Se la tua camera è molto spaziosa, metti un grande vaso accanto al comodino e posiziona al suo interno una pianta di grandi dimensioni, magari con foglie che si sviluppano in verticale. In alternativa, puoi collocare una pianta di medie dimensioni sopra la cassettiera. Un consiglio che ti diamo è quello di scegliere vasi e portavasi in base ai colori della stanza e alla biancheria da letto. Ai toni di beige e marrone puoi abbinare portavasi in rattan e fibre naturali, con le nuance minimal di bianco e grigio si sposa perfettamente la ceramica nera, mentre con un romantico rosa stanno bene vasi in vetro e dettagli oro.

arredare camera da letto piante

Studio

Abbellire il tuo home office con piante di varie dimensioni ti aiuterà a concentrarti, oltre a infondere buonumore. Scegli specie compatte, che non occupano troppo spazio ma portano colore e vivacità nella stanza. Posizionale su mensole e ripiani della libreria, oppure per terra, accanto alla scrivania o in un angolo altrimenti spoglio. Se hai a disposizione una scrivania molto grande, puoi decorarla con piccoli cactus e piante grasse, che richiedono poca manutenzione e rendono l’ambiente più divertente.

arredare studio piante

Bagno

Sì, anche in bagno puoi portare un tocco di verde! Opta per piante che vivono bene in ambienti umidi, posizionandole in punti strategici che non intralciano il passaggio. Se hai uno spazio luminoso e un lavabo abbastanza grande, decoralo con un pothos di piccole dimensioni: un tocco di eleganza in un ambiente solitamente messo in secondo piano. Hai una vasca da bagno con delle mensole sopra? Abbelliscile con piante dal fogliame vistoso o piante cascanti, ti sembrerà di rilassarti in una piccola giungla urbana.

arredare bagno piante

Quali piante scegliere?

Ora che sai come arredare con le piante e dove posizionarle, non ti resta che scegliere le più adatte da tenere in casa. La prima cosa da tenere a mente è il tuo livello di pollice verde: se non sei particolarmente portato per il giardinaggio, il consiglio che ti diamo è quello di preferire piante che non richiedono grandi cure. Inoltre, ricordati di considerare il livello di illuminazione della tua casa: se dalle finestre non filtra molta luce naturale, opta per piante resistenti che non necessitano di molta luce.

E dopo questi piccoli suggerimenti, è il momento di consigliarti alcune tra le migliori piante da interno. Le nostre preferite sono:

1. La Monstera, che conoscerai sicuramente per averla vista stampata su cuscini, tessili e carta da parati. Ha foglie molto grandi di un bel verde acceso e riesce a portare un pizzico di jungle fever in ogni ambiente. È una pianta che ama molto la luce e l’umidità: tienila in un punto luminoso della tua casa e spruzzala regolarmente con acqua.

2. Il Ficus Elastica Abidjan, noto come Rubber Higura, richiede poche attenzioni ed è molto resistente. Ha bellissime foglie di color verde scuro, quasi nero, che incantano chiunque. La sua particolarità? È una delle cinque piante che la Nasa raccomanda per purificare l’aria di casa.

3. La Sansevieria, con lunghe foglie lucenti che la rendono quasi un oggetto di design. Non ha bisogno di molta luce, quindi è l’ideale per decorare zone poco illuminate della casa. Inoltre, è un’ottima alleata per purificare l’aria: provala in camera da letto, ti accorgerai della differenza!

4. La Maranta Leuconeura ama ballare e godersi il sole: durante il giorno le sue foglie si muovono, mentre di notte si piegheranno leggermente fino al sorgere del sole. Conosciuta come “Pianta della Preghiera”, non ha bisogno di molta luce per vivere felice. Purifica l’aria, ecco perché ti piacerà averla accanto.

Il Pothos, una cascata verde che dà il massimo all’interno di vasi pensili o posizionati in cima a mobili alti. Ha foglie verdi screziate che ricordano la forma di un cuore e sopporta bene temperature calde e fredde, ma ha bisogno di un ambiente luminoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15