Vai a Colvin
Consigli per la cura, Piante

Non hai più scuse per non prendere una Kentia: scopri tutto sulle sue cure

Foster XL ti suona familiare? È arrivata in Colvin di recente e ci sta già facendo impazzire. Questa pianta d’appartamento ha bisogno di pochissime coccole, ma non può vivere senza il tuo aiuto. Resta con noi, parliamo di come prendersi cura della Kentia

La nostra Foster XL è una delle migliori varietà della palma Kentia, l’Howea Forsteriana. È perfetto per i plant lover con un po’ di spazio e poco tempo, oppure per gli uffici, dove i ritmi frenetici della routine spesso ci fanno dimenticare di prestare attenzione alle piante che adornano la nostra quotidianità. Inoltre, essendo una pianta di grandi dimensioni, purifica l’aria e fa parte delle piante che riducono l’inquinamento acustico.

Il suo nome, Howea Forsteriana, deriva da un’isola situata nel Pacifico, tra l’Australia e la Nuova Zelanda, chiamata Lord How. 

Prendersi cura della Kentia è semplicissimo ed è perfetta se ti stai appena avvicinando al fantastico mondo delle piante. In cambio ti offrirà delle fronde che occupano molto spazio e un colore verde scuro che ti farà impazzire. Sarà la tua migliore alleata per riempire quell’angolo che hai più volte messo sottosopra, ma ancora non ti convince, e per il quale cerchi ispirazione su Pinterest.

Cure della Kentia

Illuminazione

La Kentia è perfetta se la tua casa ha poca luce e vive molto bene in luoghi bui. In quest’ultimo caso, la sua crescita sarà minore ma potrà vivere altrettanto felice :). Il luogo ideale è dove può ricevere la luce indiretta, con luminosità alta o media, in modo regolare e dall’alto. La cosa più importante è decidere bene dove metterla, perché non le piace che la spostino continuamente.

Irrigazione

Quando diciamo che prendersi cura della Kentia è semplice, c’è un buon motivo! Non ha bisogno di molte attenzioni per l’innaffiatura. Dalla primavera all’estate, quando il substrato inizia ad asciugarsi, ha bisogno di poca acqua. È davvero molto importante evitare che il terreno sia inzuppato, perché potrebbero farle visita ospiti indesiderati, come la peronospora. In inverno, distanzia ulteriormente le annaffiature.

CONSIGLIO EXTRA: Adora i giorni di pioggia! Se hai un balcone, mettila fuori quando piove affinché possa godere dell’elevata umidità dell’ambiente e dell’acqua dolce.

kentia pianta cura

Temperatura

Anche se in inverno è in grado di resistere a temperature fino a 12°C, la temperatura perfetta per la Kentia è tra 18 e 24°C. Se hai i termosifoni o l’aria condizionata, è meglio tenerla piuttosto lontana, cosicché gli sbalzi di temperatura non la disturbino.

Fertilizzazione

Consigliamo sempre di fertilizzare con liquidi organici come guano, humus di lombrico o letame di animali erbivori, ma non frequentemente. Ricordati di farlo dalla primavera all’inizio dell’autunno e sarà sufficiente 🙂

Substrato

Nel suo caso, Kentia preferisce un substrato universale con perlite per renderlo leggero e aerato con una base di argilla espansa per un buon drenaggio. Miscela regolare di terriccio per vasi ben drenante.

Consigli extra per la tua Kentia

–   Come avrai visto, prendersi cura della Kentia è davvero facile. Certo è che non le piace essere disturbata. Pertanto, se vuoi trapiantarla, fallo a fine primavera e solamente se vedi che il vaso è diventato troppo piccolo.

–   Se hai bambini o animali domestici in casa, potrà vivere in loro compagnia senza problemi.

–   È molto importante pulirla dalla polvere che si accumula sulle sue foglie e vaporizzarla spesso. È una grande appassionata dei temporali estivi e adorerà passare il tempo sotto la pioggia.

–   La Kentia può anche fiorire, ma è molto raro che lo faccia al chiuso. I suoi fiori possono misurare fino a un metro, sono a grappolo e bianchi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15