Vai a Colvin
Mondo Colvin

Il Fiore di loto come simbolo di “rinascita”

Il Fiore di loto affascina un po’ tutti, non solo per la sua bellezza, ma anche e soprattutto per la sua storia millenaria e per il suo significato profondo. Non a caso è prettamente associato ai tatuaggi. Vediamo esattamente a quale simbologia è associato a questo meraviglioso fiore.

Il Fiore di loto è una pianta acquatica appartenente alla famiglia delle Nelumbonaceae ed in natura ne esistono solo due varietà che crescono per lo più tra America, Asia e Australia; questa pianta è diffusa però soprattutto nell’America del nord per fini alimentari.

Significato del fiore di loto

Il Fiore di loto sboccia in estate tra giugno e settembre, possiede un portamento strisciante, si caratterizza per una crescita veloce e può raggiungere anche il metro di altezza. È ideale per ornare stagni o laghetti artificiali. 

I fiori di questa pianta, gradevolmente profumati, assomigliano molto alle Ninfee, e la loro corolla è molto appariscente composta da una ventina di petali lingulati che si possono presentare in bianco, giallo o rosa. Le foglie sono grosse e cerate e permettono al fiore di galleggiare sull’acqua. 

 Significato e simbologia del Fiore di loto

Questa pianta possiede una ricca presenza di riferimenti alla cultura asiatica.

Per i buddisti il significato del Fiore di loto è legato al concetto di purezza dell’anima e del corpo, simbolo di elevazione spirituale che deriva dal fatto che le radici del Fiore di loto che pur affondando le sue radici nel fango è in grado di rimanere puro e incontaminato, e di prosperare anche in condizioni di avversità. Non solo, la sua particolarità di aprire la corolla di giorno e chiudersi di notte simboleggia rigenerazione e forza vitale.

Secondo una leggenda asiatica quando il piccolo Budda cominciò a camminare cominciarono a crescere Fiori di loto in tutti i luoghi in cui passava. Essendo associato il Fiore di Loto alla figura del Budda, viene quindi considerato come un fiore sacro.

Per gli induisti il Fiore di loto è associato all’idea di benessere. Questa pianta ha ispirato anche una posizione dello yoga, la cosiddetta “posizione del loto” legata appunto al concetto di meditazione e che consiste nell’assumere una posizione a gambe incrociate con le mani sulle ginocchia. 

In generale in tutte le religioni asiatiche quasi tutte le divinità vengono raffigurate durante la meditazione, sedute su di un Fiore di loto.

posizione del fiore di loto

Pur essendo normalmente associato alla cultura asiatica, in pochi sanno che oltre che in Asia il Fiore di loto è noto sin dai tempi dell’antico Egitto e quindi anche in contesti più vicini alla nostra cultura, ossia nel Mediterraneo. In Egitto questo fiore era particolarmente diffuso e conosciuto poiché fioriva in seguito ai periodi di piena del Nilo. Veniva chiamato “Seshen” ed anche in questa cultura era un fiore sacro, infatti veniva impiegato durante riti religiosi e veniva offerto in dono agli dei. Secondo questa antica civiltà il mondo aveva preso origine proprio da un Fiore di loto divino affiorato dal caos. Era il simbolo del dio sole Ra ed era associato al concetto di rinascita e di vita eterna.

Ma troviamo il Fiore di loto anche nella mitologia greca, in particolare nell’Odissea dove Omero parla appunto di un popolo di “latofagi”, ossia mangiatori Fiori di loto, che accolse Ulisse arrivato per trovare ristoro dopo il suo lungo viaggio. In tale occasione gli viene offerto il frutto della pianta che per il suo effetto narcotico viene associato alla perdita della memoria.

In sostanza, ogni civiltà gli attribuisce significati differenti, anche se in generale sono tutti d’accordo nell’associarlo ad un concetto di “ricostruzione” spirituale.

Regalare il Fiore di loto

Regalare il Fiore di loto ad una persona che ha saputo raggiungere i propri obiettivi di vita, è segno di stima ed ammirazione, poiché questo fiore simboleggia la perfezione. 

Il significato del fiore di loto nei tatuaggi

Data la sua estesa simbologia il Fiore di loto, insieme alla Rosa e al Giglio, è uno tra i fiori più tatuati dalle donne. Il fatto che questo fiore sia in grado di crescere dal fango è il simbolo di rinascita lo rende particolarmente apprezzato e per questo riveste un significato profondo. Molte persone infatti scelgono di tatuarselo al termine di una relazione amorosa come segno di fine di una storia e il relativo superamento della delusione. In generale tatuarsi il Fiore di loto simboleggia la forza di superare le avversità della vita, sentimentali e non. Se accompagnato dalla carpa koi secondo la simbologia giapponese significa individualità e forza, determinazione e successo da conquistare.

Non dimenticarti che se ti interessano i fiori e vuoi saperne di più sulle loro proprietà e curiosità non puoi perderti la Colvinpedia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se continui la navigazione, accetti l'uso di cookies. + info