Spedizione gratis dal lunedì al venerdì, in tutta Italia!
Vai a Colvin
Consigli per la cura, Piante

Come prendersi cura della Monstera

Hai ragione, parliamo troppo poco di loro. Per questo motivo, oggi parleremo di una delle nostre piante! È arrivato il momento di scoprire i dettagli e le caratteristiche della “Costola di Adamo”. 

Questa specie, originaria della selva tropicale e comunemente conosciuta con il nome di “Costola di Adamo”, si chiama scientificamente Monstera Deliciosa. Le sue foglie grandi e brillanti ricordano il formaggio per via dei buchi che mostra: è una delle sue caratteristiche più apprezzate. Ha grandi dimensioni e può arrivare a raggiungere i 20 metri di altezza. 

Costola di Adamo

Coccole per Monstera

Ecco la notizia che stavi aspettando: questa pianta è perfetta per tutti! Per i principianti, per i pollici verdi e per gli esperti. Curarla è molto semplice e farlo ti darà grande soddisfazione. Ma vediamo i dettagli relativi alla cura. 

Luce

La costola di Adamo è in grado di abituarsi velocemente a diverse situazioni. Potrai collocarla sia all’interno che all’esterno. Ma attenzione alla luce e alla sua intensità! Se la posizionerai all’interno, avrà bisogno di stare in un punto luminoso. Se la metterai invece all’esterno, preferirà stare all’ombra e non ricevere luce del sole diretta. 

Temperatura

Per quanto riguarda la temperatura, è una pianta freddolosa. Ha bisogno di crescere con temperature medio-alte. Se vuoi metterla fuori (sul balcone o giardino, per esempio), ma vivi in un posto freddo, la costola di Adamo non sopravviverà. In genere vive serenamente all’interno dell’ambiente domestico per via della condizione termica generalmente calda. 

Costola di Adamo 1

Innaffiatura 

La costola di Adamo ha bisogno di poca acqua o – per meglio dire – meglio meno acqua che troppa. L’irrigazione dovrà quindi essere moderata: tollera molto meglio la carenza d’acqua piuttosto che un eccesso della stessa. 

Per darti un’idea concreta relativa alla frequenza di irrigazione, queste sono le indicazioni: sarebbe bene annaffiarla circa 2 volte a settimana in estate e 1 volta a settimana in inverno. Ma il consiglio migliore è sempre quello aspettare che il substrato si asciughi prima di aggiungere altra acqua. 

Consiglio extra: ti suggeriamo di spruzzare le sue foglie con acqua. Ama l’umidità.

Occhio ai segnali

Come sai, le piante sono esseri viventi e ci parlano:  se guardi la tua Monstera da vicino e noti qualcosa di diverso, probabilmente sta cercando di dirti qualcosa. Con la costola di Adamo sono due le cose possono accadere con frequenza e che spesso sono legate all’irrigazione. Qualora notassi macchie gialle e nere sulle punte delle foglie, significa che avrà bisogno di essere spruzzata d’acqua. Quest’indicatore suggerisce una mancanza di umidità nell’ambiente. 

Un altro segnale è il cambio del colore delle foglie: diventano gialle? Questo indica che la stai innaffiando troppo! Attendi che il substrato sia ben asciutto prima di innaffiarla di nuovo. Per sapere se la terra è ancora umida, puoi usare il dito o un bastoncino di legno.

È una pianta pet-friendly?

Non raccomandiamo di acquistare questa pianta nel caso in cui tu viva con animali domestici, potrebbe essere molto pericolosa per gli amici a 4 zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *