Spedizione gratis dal lunedì al venerdì, in tutta Italia!
Vai a Colvin
Sin categoría

Fiori esotici: la top 5 dei più belli

Super colorati e dalle forme particolari e curiose, sono ideali quando i fiori classici cominciano ad annoiarci. Di che stiamo parlando? Naturalmente dei fiori esotici.

Normalmente sono originari dei paesi tropicali come Colombia, Ecuador e Brasile dove sono presenti molte foreste fluviali trovano le condizioni migliori: piogge abbondanti, alte temperature tutto l’anno.

Ma grazie al processo di naturalizzazione i fiori esotici possono crescere però anche in condizioni completamente opposte, con climi continentali e secchi. Dunque è possibile trovare questo tipo di fiori anche in America del nord e in Europa.

 

fiori esotici

Come detto, solitamente i fiori esotici si presentano con delle forme strane, con petali particolari e dai colori accesi. I più eccentrici sono quelli rossi gialli e azzurri. Questo perché in tal modo, profumo compreso, intendono attirare l’attenzione degli insetti per l’impollinazione.

E allora presta attenzione, perché dopo averti spiegato come si coltivano ti daremo 5 nomi di fiori esotici.

La coltivazione di queste piante è indubbiamente più complicata di quelle normali, ma considerando il risultato ne varrà davvero la pena. Ti stiamo per rivelare alcune regole che valgono in generale per le piante esotiche. 

Alcune regole per coltivare i fiori esotici

Innanzitutto, se decidi di coltivarle in vaso scegline uno che consenta di trattenere l’umidità, infatti questo tipo di fiori per mantenersi in vita necessitano di più del 60% di umidità. Per creare un ambiente il più possibile adeguato alle sue necessità nebulizza costantemente acqua sulle sue foglie. La maggior parte delle piante esotiche non ama particolarmente i raggi diretti del sole, anche se comunque voglio molta molta luce per crescere robuste, dunque mettile vicino alla finestra ma lontana dal sole diretto. Perchè questo tipo di piante ci regalino una fioritura abbondante e rigogliosa e crescano forti hanno bisogno di un  ambiente ventilato ma non troppo e, soprattutto, non direttamente, perché i suoi petali sono molto delicati e potrebbero rovinarsi. Fai in modo di esporli tutti i giorni all’aria fresca.

In natura esiste davvero un’ampia varietà di fiori esotici, molti di loro anche estremamente originali, come per esempio la Psychotria Elata.

Le orchidee sono abbastanza semplici da curare, ma sono anche le più comuni. Se vuoi sbizzarrirti con qualcosa di originale hai davvero l’imbarazzo della scelta. Naturalmente sarà più complicato.

I fiori esotici più belli

 Ti indichiamo di seguito i nomi dei 5 fiori esotici secondo noi più belli.

Ibisco

Questa pianta ci regala dei fiori esotici splendidi, appartiene alla famiglia delle Malvaceae e si compone di molte varietà. Proviene dall’Asia Minore, ma è stata in grado di naturalizzarsi in Olanda, Nord America, Europa e Nuova Zelanda, soprattutto nelle Hawaii o comunque nelle zone più miti della Terra. I suoi fiori sono super colorati e per questo sono amatissimi, soprattutto da chi intende dare un aspetto tropicale al proprio giardino.

fiori esotici di ibisco

Fiore di Loto

Anche chiamato Loto sacro o Loto indiano, è una pianta acquatica facente parte della famiglia delle Nelumbonaceae.  Questa pianta con fiori esotici fiorisce nel periodo primaverile e continua per tutta l’estate. Può presentarsi in rosa o bianco, con un aroma intenso e la sua corolla può raggiungere anche un diametro di 23 cm. Produce dei frutti e dunque oltre ad avere uno scopo decorativo può essere utilizzato in cucina. In oriente viene utilizzato come medicinale, mentre in India e in Cina è un fiore sacro.

Plumeria

È una pianta arbustiva proveniente dalle aree tropicali del mondo: America Centrale, Caraibi, Hawaii, India e Isola di Ceylon. Questa pianta fa parte della famiglia delle Apocynaceae ed è anche conosciuta come frangipne. In India questo fiore tropicale lo chiamano “pianta del tempio” perché viene usato come omaggio nei templi. In Hawaii viene usato per creare ghirlande di fiori che simboleggiano pace e amicizia.

fiori esotici di plumeria

Passiflora

È una pianta che può essere perenne, annuale, rampicante o a liana. Proviene dal Brasile ma è molto comune in tutta l’America Meridionale e nelle zone calde. Questo fiore esotico fa parte della famiglia delle passifloraceae. Più che per i suoi scopi decorativi è questo fiore esotico è conosciuto soprattutto per le sue proprietà curative che permettono di contrastare i sintomi dell’ansia e dello stress e molto altro. Produce un frutto, chiamato “frutto della passione” ricco di minerali.

Strelitzia

Conosciuto anche come “uccello del paradiso” questo fiore esotico appartiene alla famiglia delle Strelitziaceae. Si tratta di una pianta erbacea perenne diffusa nei luoghi boschivi lungo le coste. 

Non dimenticarti che se ti interessano i fiori e vuoi saperne di più sulle loro proprietà e curiosità non puoi perderti la Colvinpedia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *