Vai a Colvin
Consigli per la cura, Piante

Come trapiantare le tue piante

C’è un momento molto importante nella vita di una pianta. È un passo che deve essere eseguito con particolare attenzione e cura. Di cosa stiamo parlando? Trapiantare le piante.

Trapiantare le piante non implica necessariamente il cambio del vaso. Ci riferiamo anche semplicemente al cambio del terriccio e dei nutrienti necessari alla tua pianta. In ogni caso, vediamo il processo completo con il cambio del vaso.

trapiantare le piante 1

Segni per cui la tua pianta deve essere trapiantata

· Le radici escono dai fori di drenaggio presenti sul fondo del vaso.

· Le radici spingono la pianta verso l’alto.

· La pianta sta crescendo più lentamente.

· La pianta pesa molto e continua a cadere.

· L’irrigazione deve essere più frequente perché il terriccio si asciuga più velocemente.

· La pianta è molto grande. Le sue parti aeree sono tre volte più grandi rispetto al vaso.

· I sali e i minerali si accumulano sulla pianta o nel vaso.

· In via generale, le piante dovrebbero essere trapiantate ogni 12-18 mesi. Ovviamente, dipende dal tipo di pianta. Alcune piante a crescita lenta possono restare nello stesso vaso anche per diversi anni.

Come trapiantare le tue piante

Prima di iniziare a mettere mano alla pianta, dobbiamo parlare del momento per trapiantare le piante. Il momento migliore per farlo è la primavera.

Di che cosa hai bisogno

 

La tua meravigliosa pianta, ovviamente

Carta di giornale per pulire

Terriccio fresco per piante in vaso

Un annaffiatoio o un contenitore qualsiasi per innaffiare

Forbici

Un vaso

como trapiantare le piante

9 passi per trapiantare le tue piante

1. Innanzitutto devi innaffiare abbondantemente la tua pianta 1 o 2 giorni prima di trapiantarla.

2. Se il nuovo terriccio è troppo asciutto, puoi inumidirlo prima di iniziare. Questo passo è facoltativo.

3. Sposta la pianta verso i lati, tenendola delicatamente dagli steli vicino al terriccio, e solleva il fondo del vaso per farla scivolare delicatamente.

4. Con le mani, libera le radici dal vecchio terriccio se sono molto lunghe e attorcigliate. Esegui questo passo con molta delicatezza per evitare di romperle.

5. Togli circa un terzo del vecchio terriccio.

6. Ora prendi il nuovo vaso e riempilo con uno strato di terriccio nuovo in precedenza inumidito.

7. Inserisci la pianta sopra il terriccio in modo che sia ben posizionata al centro.

8. Tenendo la pianta, aggiungi altro terriccio intorno e comprimilo leggermente in modo che la pianta resti ben ferma. Attenzione a non comprimere troppo la terra perché le radici devono poter respirare. Continua a riempire il vaso di terriccio fino a 1 o 2 dita dal bordo, così non avrai problemi durante le innaffiature.

9. Livella il terriccio nella parte superiore del vaso e innaffia bene. Ora, devi solo lasciar drenare l’eccesso di acqua e goderti la tua pianta nel suo nuovo vaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: BLOGIT15