NATURE FRIDAY - 10% di sconto su tutto con il codice COLVINFRIDAY10
Vai a Colvin
Mondo Colvin

Tulipani in vaso o in giardino? A te la scelta!

Sanno regalarci delle fioriture che ci lasciano senza fiato e con i suoi colori accesi e sgargianti, ci trasmettono allegria e buonumore. Sono i Tulipani, vero e proprio emblema della primavera, che annunciano l’arrivo della bella stagione. Ma quanto ci piacciono?

I Tulipani sono dei fiori bulbosi appartenenti alla famiglia delle Liliaceae che possono anche raggiungere un’altezza di 50 cm.

coltivazione tulipani

Il loro nome deriva dal turco “tullband” e vuol dire turbante. Ed è proprio nella Turchia del XVI secolo che erano molto diffusi i Tulipani, e ve ne erano di numerosissime varietà. Nel 1500 vennero poi esportati in Europa, soprattutto nei Paesi Bassi dove tutt’oggi vengono ampiamente coltivati. A quei tempi i Tulipani divennero una vera e propria merce pregiata, non solo per le loro spiccate qualitá ornamentali, ma anche per il loro alto valore economico. Ed effettivamente, tutt’oggi, proprio l’Olanda è il maggior produttore ed esportatore al mondo di questo fiore così meraviglioso.

Come coltivare i Tulipani in giardino

Se vuoi godere anche tu dello spettacolo che sono in grado di regalare non dovrai fare altro che coltivare i Tulipani anche tu! Farlo non è difficile, poiché non richiedono molte cure. E poi ci siamo noi che ti spieghiamo come farlo, segui le nostre istruzioni! A te la scelta di piantare i Tulipani in giardino o in vaso! Pronti? Partenza e via!!!

Dato che fioriscono da metà aprile, i bulbi vanno messi a dimora, prima che arrivi il freddo e le gelate, per la precisione fra ottobre e dicembre. 

Ricordati di trovargli una zona soleggiata, ma non troppo ventilata, altrimenti quando c’è troppo vento si potrebbero spezzare gli steli.

Scegli il terreno adatto ai tuoi Tulipani

La prima cosa che dovrai fare sarà scegliere il terreno dei Tulipani più adatto: l’ideale è un sottosuolo sabbioso e ben drenato, se ci aggiungerete un po’ di compost avrete fatto bingo!!!

Pianta i bulbi

Interra i bulbi dei tuoi Tulipani. Come già sottolineato, l’operazione deve avvenire tra ottobre e dicembre e va eseguita mettendo i bulbi ad una profondità di 10-20 e distanti 15-20 l’uno dall’altro. Se sai già a quale colore del tulipano corrisponde ogni bulbo, cerca di affiancarli in base alle combinazioni cromatiche che più ti piacciono.

Anche se sono in grado di sopportare le basse temperature, ti consigliamo di piantarli quando ancora il clima è mite, in questa maniera cresceranno forti e resistenti al gelo. 

Interrate i bulbi dei Tulipani nel terreno a circa 10-20 centimetri di profondità e a una distanza di circa 15-20 centimetri l’uno dall’altro.

Acqua, ma non troppo!

I Tulipani non amano i ristagni idrici, per cui si all’acqua ma non troppo. Se non piove troppo ogni 2 o 3 giorni può andar bene, altrimenti anche meno.

La fioritura dei Tulipani

La fioritura dei Tulipani si conclude una volta che le foglie si seccano totalmente. La potatura dei Tulipani non è necessaria poiché basta semplicemente rimuovere le parti appassite. In tal modo una volta conclusasi la stagione vegetativa ritorneranno di nuovo a fiorire.

Lascia i bulbi sotterrati in attesa che fioriscano l’anno seguente, ma ricorda che ogni due anni dovrai dissotterrarli, lavarli e lasciarli asciugare all’aria e in un luogo ventilato, per poi custodirli in un sacco di carta, fino a quando potranno essere di nuovo interrati, in autunno.

fioritura tulipani

La muffa, il peggior nemico dei Tulipani

I Tulipani non hanno particolari problemi parassitari, ma il loro peggior nemico è un tipo particolare di muffa, chiamata “Botrytis Tulipae”. Si tratta di un problema piuttosto antipatico, poiché può condurre al marciume della pianta del Tulipano.

Come coltivare i Tulipani in vaso

Per la coltivazione del Tulipano in vaso valgono gli stessi principi descritti dono ad ora. In questo caso però scegli un buon vaso e metti sul fondo una serie di sassolini per evitare il ristagno idrico e infine colloca i bulbi distanti di almeno 10-15 cm l’uno dall’altro.

Non dimenticarti che se ti interessano i fiori e vuoi saperne di più sulle loro proprietà e curiosità non puoi perderti la Colvinpedia 🙂

 

 

 

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se continui la navigazione, accetti l'uso di cookies. + info