Estate finita? Niente paura, goditi la bellezza delle piante autunnali!

Piante Peter

Le fragranze e il rigoglio di fiori e piante sono uno degli aspetti che ci fa amare la bella stagione. Ma dobbiamo veramente rassegnarci all’idea di non avere belle piante per il resto dell’anno?

Assolutamente no. Se è vero che la primavera corrisponde al risveglio della natura, ciò non vuol dire che l’autunno sia soltanto la stagione morta delle foglie cadenti. 

Al contrario, proprio l’autunno è il momento dell’anno più indicato per piantare alcune specie. Non è tutto: in questa stagione, molti fiori appassiscono. Ma molte altre piante, invece, danno il meglio della loro fioritura.

Lanciamoci insieme alla scoperta delle più affascinanti piante autunnali e scopriamone tutti i segreti per prendercene cura. Sarà bellissimo avere fiori rigogliosi tutto l’anno.

Cosa piantare in autunno

Il vero segreto della coltivazione è rispettare i tempi della natura. 

Alcune piante sono tipicamente estive, altre invernali e così via. Tra quelle che sarà possibile piantare con l’arrivo delle stagioni più fresche, spiccano anche fiori famosissimi come le orchidee e i ciclamini autunnali (Hederofolium). 

Entrambe le specie, pur fiorendo tutto l’anno, danno il meglio di sé con le temperature più rigide. Piantarle tra ottobre e novembre, ti garantirà una fioritura da lasciare a bocca aperta chiunque.

Fiona M

A partire da 29,00 €

Pianta Monstera

Savannah S

A partire da 32,00 €

Tessa L

A partire da 32,00 €

Le fioriture d’autunno

Ma le piante autunnali non sono soltanto quelle che possono essere piantate in questa stagione. Le vere protagoniste di questa categoria, infatti, sono le piante che in questo periodo dell’anno fioriscono. Sprigionando tutto il loro potenziale estetico e rilasciando le loro fragranze, non ti faranno rimpiangere la fine dell’estate.

Decora il tuo appartamento, il tuo giardino o il tuo balcone con una spruzzata di vitalità. Sia i tuoi occhi che il tuo umore ti ringrazieranno!

Ecco a te le vere e proprie regine di questa stagione:

Sansevieria Trifasciata Moonshine

Originaria dell’Africa occidentale, tra la Nigeria e il Congo, è più famosa come ‘pianta del serpente’. Ma a dispetto del suo nome comune, non è affatto difficile da addomesticare. Anzi, è una pianta di facile coltivazione, adatta ai principianti ma dalla bellezza inimitabile. La combinazione di questi due fattori, la rende una delle specie più amate del momento. 

La sua dimensione si aggira intorno ai 60 cm ed è una pianta molto resistente, che starà benissimo sia a basse temperature (fino a 4-5 gradi) che in ambienti più caldi (fino ai 26°). Va innaffiata con regolarità nei mesi più caldi e con moderazione nelle stagioni fredde, immergendo il vaso in acqua così da nutrire soltanto le radici dal basso. Preferisce l’esposizione indiretta ai raggi solari o alla luce tiepida delle prime ore del giorno.

Proprio in autunno, regala fiori allungati che tendono verso l’alto. Questa forma particolare unita alla fragranza delicata la rende perfetta per ogni tipo di arredamento. 

Con pochissime attenzioni, ti permetterà di riempire il tuo autunno con il verde intenso delle sue foglie e il fascino dei suoi fiori dall’aspetto esotico.

Aglaonema Red Siam Aura

Forse per la sua bellezza o forse per la sua longevità, nel lontano oriente, da cui proviene, è considerata un talismano portafortuna. Fortuna a parte, quel che è certo, è che porta tanto buonumore e riempie la nostra vita quotidiana di colori e aromi terapeutici. 

Questa pianta ha un’aura di saggezza. Cresce molto lenta ma tenace e può arrivare a raggiungere persino il metro e mezzo d’altezza, dai suoi 30cm di partenza. È perfetta per gli ambienti interni, per le sue caratteristiche estetiche ma anche per le sue proprietà benefiche. Ha un alto assorbimento di anidride carbonica e rilascia molto ossigeno, oltre a neutralizzare varie tossine normalmente presenti nell’aria domestica.

Proprio in autunno regala il massimo del suo fascino, grazie alle sue foglie ovoidali con striature rosse e di un verde acido intrigante e insolito. 

Ti basterà esporla alla luce indiretta del sole e tenerla al riparo dalle correnti d’aria. Per il resto, si adatta perfettamente alle temperature miti di un appartamento e ha bisogno di acqua solo quando il terreno appare molto secco. 

Croton Petra

 

Furono i greci a chiamarla così, per la somiglianza dei suoi semi con le zecche. Ma questo è tutto quello che questa stupenda pianta del sud-est asiatico ha in comune con i fastidiosi parassiti. Anzi, con le sue foglie sempre diverse tra loro e il suo aspetto accattivante, è la vera regina delle coltivazioni da interno. Non solo, le sue colorazioni sfumano dal rosso, all’arancio passando per il giallo e il verde. Insomma, ha proprio i colori dell’autunno.

Si accontenta di un’annaffiatura moderata e ama il calore (ma non le fonti di calore estremo). Ha bisogno di qualche ora di esposizione diretta al sole, preferibilmente al mattino. Poi potrai posizionarla dove vuoi.

Visto? Le piante autunnali sono un mondo da scoprire. Non ti resta che correre a scegliere le tue preferite!

Grace, Petra-min

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: SEOIT15