Il freddo è soltanto un ricordo? Sbizzarrisciti con le piante primaverili

Pianta Fiona

Dal mare alla montagna, su un’isola o in una pianura nebbiosa, l’inverno può essere davvero lungo. 

Certo, ogni stagione ha i suoi lati positivi. Ma la fine del freddo, è una buona notizia per chi ama il verde e la natura. Perché? Perché è finalmente il momento di tuffarsi nel fantastico mondo delle piante primaverili.

Come gli animali, moltissime varietà si risvegliano con l’arrivo del tepore primaverile, regalandoci un trionfo di colori e profumi. 

Eccoti una piccola guida, per orientarti al meglio e scegliere le specie più adatte al tuo stile.

Primavera: tempo di fioritura e di un po’ di lavoro

Non riesci a tenere a freno la voglia di decorare il tuo giardino? Vuoi abbellire il tuo balcone o il tuo appartamento con piante all’ultimo grido che segnalino l’arrivo delle belle stagioni? 

La buona notizia è che la primavera è il momento migliore per farlo: è tempo di fioritura per moltissime specie. La brutta notizia, è che… In realtà non c’è nessuna brutta notizia! Assicurati soltanto di rimuovere le foglie secche rimaste dall’inverno. Sostituirle con i fiori e le piante di stagione, sarà un toccasana per il tuo umore.

Se hai pensato a dei fiori, avrai davvero l’imbarazzo della scelta. Tipici di questa stagione sono tutti i fiori a bulbo e le fioriture di campo. Primule, viole e orchidee completano il quadro più colorato del mondo, da cui trarre la tua ispirazione. 

Per quanto riguarda le piante, invece, ti potrebbe essere utile una precisazione. Si definiscono primaverili, le piante che fioriscono in questa stagione, ma anche quelle che vanno piantate nello stesso periodo. Fai attenzione, dunque, quando acquisti una varietà per il tuo giardino: sbagliare i tempi di messa a dimora potrebbe ritardare la crescita delle tue amiche green.

Fiona M

A partire da 29,00 €

Pianta Monstera

Savannah S

A partire da 32,00 €

Tessa L

A partire da 32,00 €

I consigli più glamour

Che la primavera sia favorevole a quasi tutte le varietà di pianta, non è certo una novità. Le piante invernali e autunnali, sono più rare e spesso di origini nordiche. Ma pressoché tutte le specie tropicali, sudamericane e mediterranee sono perfette per la nostra primavera e la nostra estate.

Se da un lato avere ampia scelta può essere un’ottima notizia per chi ha già le idee chiare, l’indecisione è dietro l’angolo per chi è alle prime armi o è in cerca di spunti. 

Ecco qualche suggerimento di ultima tendenza, per risolvere il problema:

Gli Ellebori

Non si poteva che cominciare con il vasto gruppo degli ellebori. Piante stupende e molto ricercate con fioriture dalla prima alla tarda primavera, a seconda della varietà.

Con l’arrivo dei primi caldi temperati, gli ellebori danno vita ad un vero spettacolo cromatico, con tinte e sfumature uniche. Le colorazioni sono molto varie e spaziano dai gradi di rosso e rosa, fino al verde e al bianco. 

Hanno qualche esigenza di coltivazione che li rende adatti a chi ha già almeno mezzo pollice verde. Ma niente paura, basteranno la passione e la cura amorevole: ti daranno grandi soddisfazioni.

Una scelta quasi obbligata, per restituire un senso di freschezza a un giardino provato dal lungo freddo, oppure per arredare una stanza finalmente baciata dal sole.

Le Monstera

Le araceae, e in particolar modo le famose Monstera, hanno innescato una vera e propria mania, tra gli appassionati di piante da interni. 

Sono bellissime, facili da coltivare e persino la NASA ne ha certificato le proprietà benefiche sull’aria che respiriamo. Come si fa non desiderarle per abbellire le stanze del nostro cuore?

Annaffiale una o due volte alla settimana e non esporle alla luce diretta. Il resto lo faranno da sole!

 

Le Sansevierie

 

Hai giornate piene di impegni e non ti fermi un minuto neanche in primavera? Niente paura, le sansevierie sono a tua disposizione per non rinunciare alla bellezza del verde, alla fine dell’inverno. 

Sono ossi durissimi a morire. Potrai anche dimenticare di annaffiarle, loro continueranno a fare bella mostra e a ripulire l’aria dalle sostanze nocive. Quando te ne ricorderai, annaffiale immergendo il vaso in acqua per qualche minuto. Non è fondamentale, ma sarà una coccola meritata per questi eroi della coltivazione.

Piante primaverili

Photos e Scindapsus

Neon Pothos, Marble Queen Photos, Pothos Dorado, Scindapsus Pictus Exótica. Tante varietà, un solo tratto comune: freschezza e luminosità nel cuore della tua primavera.

Queste specie condividono la facilità di cura e una brillantezza molto particolare. Sono ottimali per gli ambienti normalmente poco luminosi o per gli arredamenti dalle tonalità scure.

Pianta ZZ

Si chiama scientificamente Zamioculcas Zamiifolia ed è famosa per le foglie enormi dal tocco vellutato. Ama poco l’umidità e non servirà neanche nebulizzare acqua sulle sue foglie. Insomma, tra le piante primaverili una scelta comoda, per una bellezza esotica.

Come vedi, le ultime tendenze in materia di piante primaverili si muovono in varie direzioni. Cosa aspetti? Scegli la tua!

15% DI SCONTO

Cosa aspetti a scegliere il bouquet o pianta che preferisci?

Codice: SEOIT15