Spedizione gratis dal lunedì al venerdì, in tutta Italia!

Gladioli: il simbolo della vittoria

Ci dispiace

Al momento non abbiamo gladioli. Scopri tutte le nostre filiali cliccando sul pulsante.

Scopri i bouquet

L'origine del suo nome deriva dalla parola greca "gladius", che significa "spada". Questo nome è dovuto alla sua somiglianza con quest'arma e nell'era imperiale questo fiore è stato dato a coloro che hanno ottenuto la vittoria in battaglia.

Quando fioriscono i gladioli è arrivata l'estate

Gladioli

Ecco una pianta davvero speciale con una splendida fioritura e una varietà di colori immensa. Chiaramente ti innamorerai delle sfumature dei suoi petali. Sarai anche conquistata dal profumo intenso dei suoi fiori.

I fiori recisi sono di estrema eleganza. I bouquet sono molto usati a scopo ornamentale in casa ma anche nelle chiese e nelle cerimonie nuziali. Puoi scegliere una varietà qualsiasi per soddisfare i tuoi gusti. Hai solo l'imbarazzo della scelta e avrai sicuramente una fantastica decorazione.

I gladioli sono piante bulbose e possono essere grandi e in miniatura. Appartengono alla famiglia delle Iridacee e possono persino raggiungere l'altezza di un metro. La fioritura dura da maggio fino a fine estate e produce fiori di tutti i colori. Puoi trovare addirittura varietà ibride bicolori.

È una pianta amante del sole e non gradisce assolutamente il freddo. Se hai deciso di coltivarla in giardino, devi metterla in posizione ben soleggiata. Per l'inverno è bene proteggerla con foglie secche sul terreno per tenere i bulbi al caldo. Ti consigliamo però, se possibile, sradicarli, lavarli e lasciarli asciugare bene.

Gladioli

Questa pianta si trova perfettamente a suo agio se piantata in molta terra. Se non hai il giardino, non disperare. La scelta di coltivarla in vaso sul balcone o sul terrazzo è comunque fattibile. Devi però fare molta attenzione ai ristagni d'acqua. Metti quindi sul fondo del vaso uno strato di argilla o dei sassolini per aiutare lo scolo dell'acqua.

Per mettere a dimora i tuoi bulbi, attendi la primavera. Devi aspettare che il freddo e le gelate siano passati. Se li pianti in vaso, devi rinvasare ogni quattro anni.

C'è però una cosa importantissima. Tutte le parti della pianta sono tossiche sia per l'uomo sia per gli animali domestici. Fai attenzione quindi che il tuo cane o i tuoi bambini non la ingeriscano.

Come far durare a lungo i fiori recisi
Un bouquet di questi splendidi fiori può durare in vaso per un lungo periodo. Il vaso deve sostenere il peso dei fiori poiché lo stelo è lungo e piuttosto pesante. I vasi di gladioli si rovesciano facilmente! Ecco allora alcuni consigli per far durare a lungo il tuo bellissimo bouquet.

- Controlla l'acqua
Devi tenere l'acqua sempre pulita e cambiala a giorni alterni. Usa acqua a temperatura ambiente.

- Evita le fonti di calore
Tieni lontano il vaso dai termosifoni perché il caldo secco è dannoso.

- Evita la luce solare diretta
Devi assicurarti che il vaso sia in una posizione illuminata, ma non esporlo alla luce solare.

- Migliora la qualità dell'acqua
I fiori del gladiolo non sopportano il ristagno idrico perché marciscono. Purtroppo, in un vaso pieno d'acqua, è quasi impossibile evitarlo. Per impedirlo, puoi aggiungere all'acqua un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

- Elimina i fiori che appassiscono
Devi rimuovere i fiori quando iniziano ad appassire. Rimuovi il singolo fiore pizzicandolo con le dita.

Come coltivarli in giardino o in casa

Gladioli

Coltivare questa meravigliosa pianta è la cosa migliore da fare. Il gladiolo viene coltivato proprio per usare i fiori recisi come ornamento. Cosa c'è di meglio che avere dei gladioli a portata di mano in giardino o in un vaso? È una pianta di facile coltivazione ma ti lasciamo alcuni suggerimenti per coltivarla con successo.

- Dove piantare i bulbi
Devi scegliere una zona ben soleggiata. Non deve però esserci troppo vento perché potrebbe spezzare gli steli. Se stai piantando i tuoi bulbi in vaso, assicurati che siano ben esposti al sole.

- Quando interrare i bulbi
Devi mettere a dimora i bulbi a metà aprile in un clima mite a una profondità di 10-12 cm. Puoi anche interrarli in maniera scaglionata a distanza di quindici giorni. Otterrai così una fioritura prolungata. Combina i differenti colori secondo i tuoi gusti.

- Quando innaffiare
Il gladiolo non ama i ristagni idrici, quindi non esagerare. Puoi innaffiarli due volte la settimana. Se piove molto, non annaffiare. Inoltre, ricordati di svuotare completamente il sottovaso dopo ogni innaffiatura. Il terreno deve essere umido ma non bagnato.

- Quando concimare
Ti consigliamo di concimare prima della fioritura con concimi per piante da fiore.